Che cos’è il bitcoin?

L’argomento bitcoin è sulla bocca di tutti e, nel frattempo, la domanda da porsi è: di cosa si tratta esattamente? Che cos’è il bitcoin, come funziona il bitcoin, cos’è il mining di bitcoin, come acquistare il bitcoin?

Il Bitcoin è abbreviato in BTC ed è una valuta digitale. Il Bitcoin è stato inventato nel 2008 da una persona o un gruppo di persone con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Le basi della tecnologia bitcoin sono state descritte da Satoshi in un cosiddetto libro bianco. In esso, descrive un sistema peer-to-peer (P2P) in cui una persona può inviare la valuta digitale bitcoin ad un’altra senza la necessità di un intermediario. Le transazioni sono disponibili pubblicamente e memorizzate sulla cosiddetta blockchain. Larete blockchain può essere definita come un sistema di contabilità pubblica. I Bitcoin vengono ordinati dal mittente e trasferiti al destinatario, solitamente in pochi secondi o minuti. Non ci sono barriere all’ingresso nel sistema bitcoin. Non è richiesta alcuna verifica, come spesso accade con le banche. Molti sostenitori del bitcoin continuano a sottolineare la proprietà della decentralizzazione. Ciò significa che il bitcoin non dipende da Stati, istituzioni o aziende. Il sistema bitcoin non può essere spento perché la blockchain è distribuita su un numero enorme di dispositivi in tutto il mondo. C’è la ragionevole speranza che il bitcoin non solo venga visto come un sistema di pagamento alternativo, ma che con la sua tecnologia innovativa renda Internet più efficiente e rivoluzioni il settore. Approfondisca un po’ l’argomento: cos’è il Bitcoin?

Che cos’è il bitcoin? – Termini chiave

  • Blockchain: una serie di registrazioni collegate da tecniche crittografiche. Da intendersi anche come un sistema di contabilità disponibile al pubblico.
  • Decentralizzazione: nessuno possiede la rete bitcoin, che è completamente indipendente da Stati e istituzioni. Non può essere spento. La blockchain di bitcoin è distribuita in tutto il mondo sui computer di tutti i partecipanti.
  • Commissioni di transazione: sbalorditive, di solito nell’ordine dei centesimi, indipendentemente dal luogo in cui invia i bitcoin.
  • Pseudonimato: la rete bitcoin non visualizza nomi quando riceve e invia bitcoin, ma solo indirizzi alfanumerici come 1GzhZsvkFxULMvXRjfMguNuhvN78B8PJrV. Paragonabile all’indirizzo IBAN di un conto bancario.
  • Crittografia: un metodo matematico percriptare i dati in modo tale che non tutti possano leggerli. Necessario per inviare e ricevere transazioni in bitcoin in modo sicuro.
  • Accessibilità gratuita: chiunque, in qualsiasi parte del mondo, può partecipare alla rete bitcoin. Non è richiesta alcuna verifica o conto bancario, ad esempio. Nessuna discriminazione.
  • Immutabilità: la blockchain già esistente e in continua espansione non può essere modificata. I dati non possono essere manipolati. Le transazioni non possono essere annullate (irreversibili).
  • Mining di bitcoin: creazione di nuovi bitcoin fornendo potenza di calcolo. Viene utilizzato per proteggere la rete ed elaborare le transazioni bitcoin. I minatori di Bitcoin sono pagati in valuta bitcoin.

Numero di bitcoin

Nel 2140, l’ultimo dei 21 milioni di bitcoin sarà estratto. Ad oggi, ne sono stati generati circa 19 milioni. Un BTC può essere diviso con 8 cifre decimali. 0,00000001 BTC è considerato un’unità piccola, che si chiama 1 satoshi.

Bitcoin-Supply-Curve
Bitcoin in circolazione, un approccio asintotico al numero massimo di 21 milioni di bitcoin

Prezzo del Bitcoin

Dall’inizio del 2009,il tasso di cambio del bitcoin ha subito un rapido sviluppo. Nel 2009. 1 bitcoin poteva essere acquistato per pochi centesimi, mentre a cavallo del 2017/18 aveva già raggiunto un prezzo di circa 18.000 euro. Lungo il percorso, ci sono sempre stati alti e bassi estremi, caratterizzati da fluttuazioni di prezzo molto ampie (volatilità). Il movimento ondulatorio del tasso di cambio del bitcoin è particolarmente sorprendente. Ci sono stati periodi in cui il prezzo del bitcoin è salito più volte nell’arco di poche settimane. Si è creato un forte slancio positivo e non ci sono stati quasi giorni di perdite. In molte occasioni, il prezzo è aumentato di percentuali a due cifre. D’altra parte, ci sono stati anche giorni di momentum negativo che sono durati per settimane o mesi. Se investe in bitcoin, devi orientarti tra questi forti cicli ed esserne pienamente consapevole. puoi arricchirti molto rapidamente con il bitcoin, ma puoi perdere denaro altrettanto facilmente. Altrimenti, il bitcoin non avrebbe attualmente un valore così elevato e non avrebbe raggiunto una capitalizzazione di mercato multimiliardaria.

Tendenza Bitcoin
Tassi per il bitcoin dal 2014 ad oggi

Bitcoin: Acquisto e vendita

Dove puoi acquistare o vendere bitcoin? Per rispondere a questa domanda molto comune, abbiamo creato una sezione specifica per te sugli exchange. La cosa fondamentale da notare è che devi scegliere una piattaforma di trading di bitcoin affidabile, autorizzata e consolidata. Ci sono già molti broker di bitcoin con cui puoi fare trading. Non tutti hanno le licenze necessarie nell’UE. Per questo motivo, dovresti evitare di visitare exchange non regolamentati. Puoi affidarti agli exchange di bitcoin raccomandati che sono stati accuratamente testati. Se desidera comprare bitcoin utilizzando una carta di credito, una carta di debito o PayPal, forniamo un elenco di piattaforme di trading dove puoi investire in modo sicuro in bitcoin. Scelga quello che le sembra più adatto a te. Puoi anche comprare Ethereum, Cardano, Tezos, IOTA, Ripple, Litecoin nella maggior parte dei siti di trading di bitcoin.

eToro

9.5

bandiera italiana
Apri il tuo conto »

Avvertenza sul rischio Il 78% dei conti degli investitori privati perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore.


libertex

9.2

bandiera italiana
Apri il tuo conto »

Avviso di rischio - Il 75,3% dei conti privati perde denaro quando fa trading di CFD con questo provider.

I CFD sono strumenti complessi con un alto rischio di perdere denaro rapidamente. Tra il 74% e l’89% dei conti al dettaglio perde nel trading di CFD. Dovresti valutare se comprende il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere denaro.

Portafogli Bitcoin

Per conservare i bitcoin è necessario un portafoglio bitcoin. Prima di tutto, garantisce l’indipendenza dalle borse e da altri fornitori di servizi. L’utente è il proprietario, in quanto detiene le chiavi private (vedere sotto per i dettagli). Esistono diversi tipi di portafogli bitcoin.

  • Portafoglio desktop Bitcoin
    • Un software che scarica l’intera Blockchain (molti GB di dati) sul suo computer.
  • Portafoglio hardware Bitcoin
    • Un dispositivo che memorizza la sua chiave privata e quindi i suoi bitcoin offline. Spesso sotto forma di chiavetta USB.
Cos'è un portafoglio bitcoin
Portafogli hardware Bitcoin, chiavette USB, ancora imballate: Ledger Nano S a sinistra, Trezor a destra (foto propria)

Invio di bitcoin

L’invio di bitcoin è simile a una transazione sul suo conto bancario. Acceda al suo portafoglio. Inserisca l’indirizzo bitcoin del destinatario e l’importo. Puoi quindi inviare la transazione. È richiesta una piccolissima tassa di invio, di solito pochi centesimi. Ogni 10 minuti, le transazioni vengono elaborate sulla rete bitcoin, quindi abbia pazienza. La rete è disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

Ricevere bitcoin

Per ricevere bitcoin, non devi fare nulla. Si assicuri di aver fornito al mittente l’indirizzo corretto – la chiave pubblica. Spesso è possibile vedere le transazioni in bitcoin in arrivo subito dopo l’invio, ma potrebbero essere necessari alcuni minuti per la conferma.

Chiave pubblica Bitcoin

La chiave pubblica di bitcoin o indirizzo di bitcoin è simile al numero IBAN del suo conto bancario. Chiunque può vedere questo indirizzo unico e puoi trasmetterlo ai debitori, ad esempio per saldare una fattura. Un indirizzo bitcoin è composto da 27-34 caratteri alfanumerici e inizia con 1 o 3. La lettera ‘O’, la lettera maiuscola ‘I’, la lettera minuscola ‘l’ e il numero ‘0’ non vengono utilizzati a causa della probabilità di confusione. Sono richieste lettere maiuscole e minuscole. Un esempio di indirizzo bitcoin potrebbe essere: 1GzhZsvkFxULMvXRjfMguNuhvN78B8PJrV. L’indirizzo può anche essere visualizzato come codice QR. Probabilmente avrà già visto il cartello ‘Qui si accettano Bitcoin’ sulle porte dei negozi, con un QR bitcoin allegato. Gli indirizzi Bitcoin sono accessibili dal suo portafoglio Bitcoin.

Chiave privata Bitcoin

La chiave privata deve essere mantenuta segreta e non deve essere condivisa. La chiave privata consente di accedere al bitcoin in qualsiasi momento, in qualsiasi parte del mondo. Le chiavi private sono solitamente conservate in un wallet bitcoin. Questo portafoglio può essere aperto solo con una password. È improbabile che abbia molta importanza per te, ma la chiave privata bitcoin viene utilizzata per generare il suo indirizzo bitcoin. È interessante notare che non è vero il contrario, cioè che la chiave privata deriva dalla chiave pubblica (il suo indirizzo bitcoin).

Guadagnare bitcoin

Se non vuole acquistare bitcoin ma desidera partecipare alla blockchain, ci sono ancora modi per guadagnare le prime monete. In primo luogo, è sempre possibile trovare i cosiddetti rubinetti bitcoin su internet. I Taps sono siti web in cui puoi, ad esempio, guardare uno spot di 30 secondi e ricevere 0,10 euro in bitcoin. Non raccomandiamo questi siti qui, perché cambiano spesso e ognuno ne preferisce uno diverso. Un’altra opzione è quella di ricevere bitcoin per i servizi offerti. Questa opzione è particolarmente adatta ai liberi professionisti. In terzo luogo, puoi guadagnare bitcoin mettendo la sua potenza di calcolo a disposizione della rete bitcoin. Per maggiori informazioni, consulti la prossima sezione sul mining di bitcoin. Altri metodi noti per guadagnare bitcoin sono riportati nell’articolo “3 modi semplici per guadagnare bitcoin oggi

Mining di Bitcoin

I Bitcoin vengono generati attraverso il mining. I blocchi estratti vengono aggiunti alla blockchain bitcoin esistente. L’estrazione mineraria è necessaria per rendere disponibili nuovi bitcoin sulla rete, oltre che per elaborare tutte le transazioni in bitcoin. Il mining di Bitcoin è quindi di grande importanza per la rete. Inoltre, introduce un elemento di sicurezza nella rete, in quanto ogni blocco trovato conferma i blocchi precedenti sulla blockchain. Questo riduce la probabilità che i blocchi già trovati vengano manipolati in seguito. Affinché il mining esista, è necessario fornire potenza di calcolo. Questa potenza di calcolo viene poi utilizzata per risolvere il problema crittografico, noto anche come proof of work. I blocchi vengono generati all’incirca ogni 10 minuti. Per trovare il blocco, è necessario che qualcuno risolva il compito. Come ricompensa per la scoperta, il minatore riceve attualmente 6,25 BTC (dimezzati ogni quattro anni) e le commissioni di transazione incluse nel blocco. Più potenza di calcolo globale viene utilizzata per risolvere un problema crittografico, più alto è il livello di difficoltà. Il livello di difficoltà viene valutato dalla rete ogni quindici giorni. Più alto è il livello di difficoltà, più alta è la potenza di calcolo richiesta e più alta è la potenza di calcolo, più alto è il costo di estrazione.

cos'è il bitcoin mining
Hardware per il mining di Bitcoin, ASIC collegati in serie

Il mining di bitcoin è redditizio?

Il paragrafo precedente pone la domanda: il minare di bitcoin è redditizio? In passato era facile fare mining su un computer o un portatile, perché il livello di difficoltà era relativamente basso. Oggi le cose sono diverse. Nella maggior parte dei casi, la bolletta dell’elettricità per una famiglia media sarebbe troppo alta per essere pagata dalle ricompense minerarie (12,5 BTC + i costi di transazione dei partecipanti). Tuttavia, ci sono due scenari per guadagnare bitcoin. In primo luogo, se il costo dell’elettricità è estremamente basso, come nel settore industriale o in un Paese in cui i costi energetici sono bassi. In secondo luogo, se utilizza un’apparecchiatura dedicata per estrarre bitcoin. Aggiungiamo un altro problema al di fuori del suo controllo: il prezzo del bitcoin sta aumentando!

Hardware per il mining di Bitcoin

Nessuno usa il proprio computer o portatile per estrarre bitcoin in modo efficiente e redditizio. Vengono utilizzate macchine speciali per il mining di bitcoin o generatori di bitcoin, più comunemente ASIC (circuiti integrati specifici per le applicazioni). Il fattore critico per il successo dei minatori di Bitcoin ASIC è l’Hashrate. Più alto è, migliore è il Generatore di Bitcoin. Spesso viene indicata in ter al secondo, th/s. Le prestazioni delle apparecchiature per il mining di bitcoin hanno un altro aspetto importante. Si tratta della capacità di convertire l’energia elettrica in potenza di calcolo, misurata in watt per gigahertz (watt/GH). Infine, questi due fattori influenzano il prezzo. Un normale prodotto di mining come Antminer può costare tra i 100 e i 1.000 euro.

Pool di estrazione di Bitcoin

Può offrire la sua potenza di calcolo in un pool di mining di bitcoin. Riceve una quota della ricompensa del mining proporzionale alla sua potenza di calcolo. Bitmain, BitFury o Spondoolies Tech. Il termine ‘cloud mining’ viene spesso utilizzato in questo contesto. In questo caso, i server dedicati vengono affittati nei centri dati per aumentare la potenza di calcolo.

Bitcoin Fork

Che cos’è un fork di bitcoin? Una domanda comune, soprattutto dal 2017, che ha visto la creazione di molti famosi fork di bitcoin, come Bitcoin Cash e Bitcoin Diamond. Fork è un termine appropriato in quanto descrive la divisione di una blockchain in due (o più) blockchain. Questo può accadere quando più nodi bitcoin (minatori) generano un blocco valido. Se gli altri partecipanti alla rete ricevono più di un blocco valido, decidono quale blocco accettare. Questo è di solito il primo blocco ricevuto. In rari casi, tuttavia, può accadere che entrambi i rami continuino con blocchi validi. La catena che dura più a lungo rimane la blockchain principale. La maggior parte dei partecipanti è favorevole. La seconda catena non continua più e diventa inutile nella sequenza. Tuttavia, la seconda catena può ancora contare sul sostegno dei minatori. In questo caso, il fork avrebbe successo e da quel momento in poi ci sarebbero due blockchain. Le forchette sono spesso annunciate in anticipo e alcuni pool minerari forniscono anche un supporto in anticipo. Sostengono Fork perché vogliono sviluppare una blockchain di macinazione che sia tecnicamente diversa dalla catena principale. Questo è ciò che è successo nel famoso caso di Bitcoin Cash.

cos'è il fork di bitcoin
Esempio: Bitcoin Forks, il Bitcoin che conosciamo è specificamente Bitcoin Core (Segwit 2x) in viola

Bitcoin e tasse

Il trading e il possesso di valute digitali non sono tassabili. Il reddito guadagnato dalle persone fisiche dalla vendita o dallo scambio di criptovalute viene dichiarato nella dichiarazione dei redditi annuale e viene pagata un’imposta del 19% sul reddito guadagnato. In altre parole, il reddito derivante dalla vendita di criptovalute viene trattato come reddito derivante dalla vendita di attività finanziarie. Il reddito imponibile e la base imponibile sono la somma dei profitti annuali realizzati.

È interessante notare che non è chiaro se la legislazione preveda documenti specifici da allegare al modulo fiscale per dimostrare il reddito realizzato. Il mining di criptovalute, tuttavia, è tassato in modo diverso. Il reddito derivante dall’attività di creazione e commercio di bitcoin, ecc. non è separato come un tipo di reddito distinto.

L’acquisto di sistemi informatici speciali per la creazione (mining) di bitcoin, al fine di trarre profitto dalla sua vendita, dimostra che l’intenzione è che questa attività diventi una fonte regolare di reddito, ossia che venga svolta come attività professionale, e in questo senso un individuo può essere trattato come un imprenditore ai sensi della Legge sul Commercio. In questi casi, il reddito imponibile, la base imponibile annuale e l’imposta da pagare, rispettivamente, saranno calcolati secondo le regole stabilite nella Legge sulle imposte per il reddito di un’impresa individuale. In altre parole, il mining di criptovalute può essere considerato un’attività commerciale.

Bitcoin milionario

Potresti aver appreso del bitcoin da articoli populisti sui giornali, in televisione o da colleghi. Spesso descrivono persone a caso che hanno investito in bitcoin all’inizio e che hanno tenuto duro, diventando di conseguenza milionari. Sì, ci sono molti milionari di bitcoin e persino alcuni miliardari che hanno seguito questo felice percorso nel tempo. Alcuni di loro hanno convertito i loro bitcoin in dollari o euro, ma molti conservano ancora i loro bitcoin.

Da un lato, credono che il prezzo continuerà a salire e, dall’altro, credono che il sistema finanziario dei bitcoin si sia stabilizzato e che dopo un certo periodo di tempo sarà possibile pagare tutto con i bitcoin. Molti ricchi possessori di bitcoin si definiscono in gergo “balene di bitcoin”. Possono influenzare in parte il prezzo, soprattutto sugli scambi di bitcoin che non hanno un grande volume di trading.

Molti milionari di bitcoin utilizzano anche le loro risorse in modo saggio e lavorano per migliorare il bitcoin o altre criptovalute. Molte delle piattaforme di trading di bitcoin e delle startup blockchain di oggi sono state fondate da milionari di bitcoin.

Prezzo obiettivo del Bitcoin

La definizione di un prezzo obiettivo per il bitcoin può essere solo un argomento di speculazione. Nessuno sa con una probabilità superiore al 50 percento in quale direzione si muoverà il prezzo del bitcoin nel breve, medio e lungo termine.

Ci sono persone di colore, come John McAfee (creatore di McAfee AntiVirus), che non credono che il prezzo obiettivo di 100.000 dollari sia irrealistico nel prossimo futuro. Possiamo solo commentare che la tecnologia può cambiare in modo significativo il nostro comportamento digitale. Stiamo già assistendo a numerosi casi in cui le criptovalute vengono utilizzate e implementate in vari campi. Il Bitcoin è il punto di ingresso per qualsiasi investitore.

In larga misura, la tecnologia blockchain è responsabile dell’adattamento, in quanto sono stati sviluppati molti prodotti ingegnosi basati su di essa, che aumenteranno inevitabilmente la domanda. Trattandosi di un mercato libero, i prezzi aumenteranno parallelamente all’aumento della domanda, soprattutto perché l’offerta di bitcoin è limitata a 21 milioni. Possiamo solo consigliare agli investitori che il bitcoin ha un grande potenziale e funziona bene in qualsiasi portafoglio diversificato.

“Bitcoin alla luna”

Da qualche tempo, c’è una frase sempre più comune in inglese tra gli appassionati di bitcoin: “Bitcoin sulla luna”. A nostro avviso, è un buon finale per questa sezione.

Conclusione

La domanda iniziale “che cos’è il bitcoin?” dovresti ora avere una risposta pronta. Il Bitcoin è una valuta digitale innovativa e rivoluzionaria. Ha molte caratteristiche positive, come la decentralizzazione, la disponibilità gratuita, l’immutabilità, lo pseudonimo e i bassi costi di transazione.

Attraverso metodi crittografici, è possibile creare una blockchain che trasferisce i bitcoin in modo sicuro e indipendente. L’intero sistema può essere visualizzato in tempo reale in qualsiasi momento. L’attrattiva dell’offerta di bitcoin si concentra sull’aspetto finanziario: serve come moneta sostitutiva e ora come strumento finanziario riconosciuto.

Molti investitori aggiungono il bitcoin al loro portafoglio perché il suo potenziale è enorme e la sua correlazione con altre classi di attività è bassa. Un’aggiunta ottimale per gli investitori esperti. D’altra parte, la tecnologia blockchain ha il potenziale per diventare Internet 2.0. Molti processi possono essere resi più veloci e sicuri. Le aziende che cercano di aumentare l’efficienza possono risparmiare sui costi.

FAQ


  • Dove posso trovare il tasso di cambio attuale del bitcoin?

    La invitiamo a verificare gli attuali tassi di cambio delle criptovalute su www.CoinMarketCap.com. Questo è il più grande sito web dedicato al mercato delle criptovalute.


  • Il bitcoin è in una bolla?

    Il prezzo del bitcoin è altamente volatile. I minimi estremi possono essere seguiti da massimi estremi. Investire in criptovalute è molto rischioso, ma può anche essere molto redditizio. Tutti hanno sentito parlare dei milionari di bitcoin nel contesto. Come per qualsiasi prodotto finanziario, dovresti rischiare solo quanto è disposto a perdere.


  • Come si conserva il bitcoin?

    Per questo, ha bisogno di un portafoglio bitcoin. Innanzitutto, esiste una versione online di uno di essi, su www.BlockChain.info. D’altra parte, puoi scaricare il client desktop Bitcoin Core o utilizzare portafogli hardware sotto forma di chiavetta USB, come Ledger Nano o Trezor.

Dean Dec

Autore: Dean Dec

Ha incontrato per la prima volta le criptovalute all'inizio del 2017 e da allora è rimasto affascinato dalla tecnologia e dai potenziali problemi globali che può risolvere. Il potenziale rivoluzionario della tecnologia blockchain lo ha entusiasmato e ha contribuito alla sua attenzione professionale per la digitalizzazione e il bitcoin.

Leave a Comment